Lezione 3

Il movimento corretto dei pezzi si può trovare nel documento ufficiale della FIDE aggiornato al 1 luglio 2014 Regolamento, dove sono anche indicate prescrizioni tecniche e di comportamento dei giocatori.

Esercizio preliminare di visualizzazione: di che colore è la casa h1, e b2?
per esercitarvi su Internet, andate su: visualizzazione case http://www.chessvideos.tv/chess-visualizer-square-colors.php

Argomenti trattati:

Nelle lezioni 1 e 2 è stato illustrato il movimento dei pezzi, con esercizi per rendere veloce la visualizzazione di dove muoverli.

Valori approssimati pezzi: D 9, T 5, A 3, C 3

Regola: pezzo toccato DEVE essere mosso. Per sistemare i pezzi sull scacchiera bisogna dire PRIMA "acconcio".

Definizione: un attacco (minaccia) al re si dice "scacco".

Regole:
la mossa non può mettere il Re sotto scacco
il Re deve sottrarsi allo scacco, in tre modi: spostandosi, interponendo un pezzo, catturando il pezzo avversario.

Esempio, partendo dall'alto (SOLO per indicare la posizione, pezzi Neri lettere minuscole, Pezzi Bianchi lettere Maisucole): te8, af8, rc7, te5, Af4, Rh4


Esercizio, Axe5
(l'alfiere cattura il pezzo su e5)

Possibili risposte Nero:
il Re si sposta, 1. Axe5 Rd7 (notazione algebrica, lettera Maiuscola del pezzo mosso seguita dalla casa di destinazione). Ha perso un pezzo, perdita secca di 5 punti
la Torre rimasta cattura l'Alfiere 1. Axe5 Txe5. Ha perso una Torre e guadagnato un'Alfiere, perdita di 2 punti
l'Alfiere para lo scacco interponendosi 1. Axe5 Ad6. Ha perso un pezzo, perdita secca di 5 punti.

Definizione: Stallo, quando il giocatore che deve nuovere, non è sotto scacco e non può muovere nessun pezzo. La partita è finita, patta, è pareggio come in altri sport.


Esercizio della lezione 1
rd8, Pd7, Rd6


Definizione: Scacco Matto, se il Re non può sottrarsi allo scacco in alcun modo. La partita è finita, persa.

Nozione: materiale insufficiente. Contro un Re solo, non è possibile dare scacco matto con un Cavallo, o con un Alfiere, o con due Cavalli.

Matti elementari: Re e Donna contro Re

E' vinta se si sa come fare (max 10 mosse da qualunque posizione): è necessaria la cooperazione del Re, la Donna da sola non può dare matto, cercare di farlo è una perdita di tempo.
E' essenziale costringere il Re avversario in una delle linee laterali, e poi dare matto con una delle due posizioni seguenti:

Nel diagramma inferiore, la Donna puņ trovarsi in una qualsiasi delle posizioni marcate con D.
Nel diagramma superiore il Re che protegge la Donna, può trovarsi in una qualsiasi delle posizioni marcate con R

Si tratta di uno scaccomatto, in quanto il Re è sotto scacco, non puņ catturare l'attaccante in quanto protetto, non può interporre in quanto non c'è niente da interporre, qualunque casa dove volesse spostarsi è sotto scacco, quindi matto!

Non č necessario che nel diagramma superiore ci sia un Re, la sua funzione di protezione della Donna puņ essere svolta da un pedone in d6 o in f6.
La Donna puņ inotre esse protetta da qualsiasi altro pezzo che attacchi la casa e7, un Cavallo in c8, o in c6, o in d5, o in f5, o in g6, o in g8. Provate a costruire queste posizioni su una scacchiera reale.
O anche da un Alfiere che si trovi su una delle due diagonale che passano per e7, quindi posizionato in d6, o c5, o b4, o a3 o f8; o d8, o f6, o g5, o h4.


Esercizio della prima lezione, mossa al Bianco

1. Rc2 Rc8 2. Rd3 Rd7 3. Rd4 Rd6 4. d3 Rc6 5. Re5 Rd7 6. Rd5 Rc7 7. Re6 Rd8 8. d4 Re8 9. d5 Rd8 10. Rd6 Re8 11. Rc7 Re7 12. d6+ Re8 13. d7+ Re7 14. d8=D+


A questo punto continuare per dare matto

1... Ke6 2. Qg5! brillante, il Re nero ha una sola casa dove andare Kf7 3. Kd6 riduce la moblità e spinge verso una linea laterale Kf8 4. Ke6 Ke8 5. Qe7# 1-0

La tecnica normale: il Re solo cercherà di stare in centro, mantre la Donna, procedendo a scaletta, obbligherà il Re in un angolo e quindi darà matto.

Attenzione: se non si riesce adare matto in 50 mosse, la partita è patta
ugualmente se si finisce in una posizione di stallo.
Entrambe le cose possono succedere tra principianti.


Esercizio di matto, mossa al Bianco

1. Qg5+ si restringe lo spazio a disposizione del Re nemico Ke6 2. Kb2 il Re bianco viene ad aiutare Kd7 3. Qe5 Kd8 4. Qe6 Kc7 5. Kc3 Kb8 6. Qd7 Ka8 7. Kd4 Kb8 8. Kc5 Ka8 9. Qe8+ Kb7 10. Qf7+ Ka8 11. Kb6 Kb8 12. Qf8# 1-0

Esercizio:


Esercizio di matto, mossa al Bianco

1. Qf4 Ke6 2. Kb2 Kd5 3. Kc3 Ke6 4. Kc4 Kd7 5. Qe5 Kd8 6. Kc5 Kd7 7. Qf6 Ke8

Esempi di stallo:



Matto con due Torri:

Esercizi degli studenti

Matto con una Torre (massimo 16 mosse):

Esercizi degli studenti

Matto con una Torre:


muove il Bianco

1. Ta8 Rh6 2. Th8#

Unico caso di stallo con Torre:

Matto con 2 Alfieri, 18 mosse, il re avversario va portato nell'angolo.

Matto con Alfiere e Cavallo, 34 mosse, il più difficile. Bisogna spingere il Re avversario nell'angolo del colore del prorio Alfiere.
ottimo esercizio di coordinazione dei pezzi.

Matto con 2 Alfieri, 18 mosse, il re avversario va portato nell'angolo.



Matto con Alfiere e Cavallo, 34 mosse, il più difficile. Bisogna spingere il Re avversario nell'angolo del colore del prorio Alfiere.
ottimo esercizio di coordinazione dei pezzi.

Letture consigliate:
Enrico Paoli, il finale negli scacchi

Lo scopo della lezione è di imparare i matti elementari.

Ritorno. Back